Turismo, come utilizzare il “Bonus Vacanza”

Le strutture ricettive che vogliono accettarlo dovranno indicarlo chiaramente nei propri mezzi di comunicazione; al momento del pagamento è necessario rilasciare fattura elettronica o documento commerciale. Il bonus è destinato a tutte le famiglie con reddito ISEE inferiore a 40.000 euro e lo potrà richiedere un solo componente per nucleo familiare fino ad un massimo di 500 euro. Per maggiori informazioni su come accettare il Bonus Vacanze contattare l’Area Turismo Confcommercio Firenze. 

Con il "Decreto Rilancio" del 17 maggio 2020 è stata approvata la Tax credit vacanze, meglio conosciuta come Bonus Vacanza estate 2020.

 

Da parte delle strutture ricettive non vige l’obbligo di accettarlo: chi volesse farlo, invece, dovrà indicarlo in modo chiaro ed inequivocabile sui propri mezzi di comunicazione (sito, pagine social, pubblicità...).

 

L’80% del valore del “Bonus Vacanza” si ottiene come sconto al momento del pagamento per un soggiorno in hotel, agriturismo, b&b, affittacamere, cav, residence o altra tipologia di struttura ricettiva svolta in forma imprenditoriale, il restante 20% viene recuperato come detrazione d'imposta nella dichiarazione dei redditi 2021.(Esempio: il bonus da 500 euro sarà suddiviso in 400 euro di sconto immediato in hotel e 100 euro di detrazioni).

 

Per ogni soggiorno pagato parzialmente o totalmente con il bonus dovrà essere rilasciata fattura elettronica o documento commerciale intestato al richiedente del bonus. La prenotazione deve essere diretta oppure realizzata tramite agenzie di viaggio e tour operator, sono invece escluse le prenotazioni che provengono da OTA o piattaforme di prenotazione. 

 

A chi spetta:

Il bonus verrà erogato esclusivamente in formato digitale da parte dell'Agenzia delle entrate a tutte le famiglie con reddito ISEE inferiore a 40.000 euro e sarà valido solo per soggiorni in Italia per il periodo che va dal 1 luglio al 31 dicembre 2020. 

Può essere richiesto da un solo componente per nucleo familiare e non è cumulativo. Il suo importo varia in base al numero di componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di 500€:

  • 3 o più persone: 500€
  • 2 persone: 300€
  • 1 persona: 150€

Il bonus, inoltre, deve essere speso al momento del pagamento in hotel o presso l'intermediario autorizzato.

 

Per maggiori informazioni su come accettare il Bonus Vacanze contattare l’Area Turismo Confcommercio Firenze

resp. Laura Lodone

348 380 5425

l.lodone@confcommercio.firenze.it