Eventi & Progetti

Tassa rifiuti troppo cara anche in Toscana. Confcommercio: "così si frena lo sviluppo"

L’indagine dell’Osservatorio Tasse Locali di Confcommercio. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “la Tari rappresenta un peso insostenibile e spesso ingiustificato, vista la notevole riduzione nella produzione dei rifiuti. E fa rabbia dover assorbire i costi alti dovuti alle inefficienze di gestione dei Comuni”. Le categorie merceologiche più tassate in Toscana ortofrutta, pescherie, piante e fiori, pizzerie al taglio, che pagano fino ad oltre 35 euro al mq. Seguono ristoranti e pizzerie (fino ad oltre 32 euro al mq). Firenze, Pistoia, Pisa, Carrara e Siena tra le province dove la Tari è più cara; Arezzo la più virtuosa. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “necessaria una profonda revisione dell’intero sistema che rispetti il principio europeo ‘chi inquina paga’ e tenga conto delle specificità di determinate attività economiche, che dovrebbero avere agevolazioni o esenzioni per le aree che di fatto non producono alcun rifiuto” 

L’indagine dell’Osservatorio Tasse Locali di Confcommercio. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “la Tari rappresenta un peso insostenibile e spesso ingiustificato, vista la notevole riduzione nella produzione dei rifiuti. E fa rabbia dover assorbire i costi alti dovuti alle inefficienze di gestione dei Comuni”. Le categorie merceologiche più tassate in Toscana ortofrutta, pescherie, piante e fiori, pizzerie al taglio, che pagano fino ad oltre 35 euro al mq. Seguono ristoranti e pizzerie (fino ad oltre 32 euro al mq). Firenze, Pistoia, Pisa, Carrara e Siena tra le province dove la Tari è più cara; Arezzo la più virtuosa. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “necessaria una profonda revisione dell’intero sistema che rispetti il principio europeo ‘chi inquina paga’ e tenga conto delle specificità di determinate attività economiche, che dovrebbero avere agevolazioni o esenzioni per le aree che di fatto non producono alcun rifiuto” 

"Ictus, pochi minuti valgono una vita", si apre in Toscana un ciclo di incontri informativi rivolti al pubblico

Il primo appuntamento martedì 1° ottobre alle ore 15.30 a Lucca nel Palazzo Ducale, il secondo giovedì 17 ottobre alle ore 15 ad Arezzo nella sede della Confcommercio (in via XXV Aprile 12) e il terzo ed ultimo martedì 29 ottobre 2019 alle ore 10, in concomitanza con la Giornata Mondiale contro l’Ictus cerebrale, a Firenze nella sede della Nazione di viale Giovine Italia. Ad aprire ogni incontro saranno il presidente della Fondazione Confcommercio Toscana Antonio Fanucchi e l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi, che presenterà la campagna istituzionale contro l’Ictus cerebrale realizzata dalla Regione Toscana. 

 

Il primo appuntamento martedì 1° ottobre alle ore 15.30 a Lucca nel Palazzo Ducale, il secondo giovedì 17 ottobre alle ore 15 ad Arezzo nella sede della Confcommercio (in via XXV Aprile 12) e il terzo ed ultimo martedì 29 ottobre 2019 alle ore 10, in concomitanza con la Giornata Mondiale contro l’Ictus cerebrale, a Firenze nella sede della Nazione di viale Giovine Italia. Ad aprire ogni incontro saranno il presidente della Fondazione Confcommercio Toscana Antonio Fanucchi e l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi, che presenterà la campagna istituzionale contro l’Ictus cerebrale realizzata dalla Regione Toscana. 

 

Pubblici esercizi: cosa fare in caso di controlli

Se ne parla alle Murate Idea Park di Firenze (sala Pasquini in piazza Madonna della Neve 6) martedì 24 settembre 2019 dalle ore 15.30 nella riunione aperta ai titolari di bar e ristoranti, insieme ai funzionari di Asl, Polizia locale, Ispettorato del Lavoro e Fipe nazionale. I lavori, moderati dal vicedirettore della Confcommercio fiorentina Stefano Guerri, si apriranno con i saluti del vicepresidente vicario di Fipe-Confcommercio nazionale Aldo Cursano e del presidente dei Ristoratori fiorentini Marco Stabile. Nell’occasione sarà consegnato ai presenti il nuovo “Vademecum Ispezioni” pubblicato da Fipe-Confcommercio, manuale pratico sulle regole da seguire, doveri ma anche diritti degli esercenti.

Se ne parla alle Murate Idea Park di Firenze (sala Pasquini in piazza Madonna della Neve 6) martedì 24 settembre 2019 dalle ore 15.30 nella riunione aperta ai titolari di bar e ristoranti, insieme ai funzionari di Asl, Polizia locale, Ispettorato del Lavoro e Fipe nazionale. I lavori, moderati dal vicedirettore della Confcommercio fiorentina Stefano Guerri, si apriranno con i saluti del vicepresidente vicario di Fipe-Confcommercio nazionale Aldo Cursano e del presidente dei Ristoratori fiorentini Marco Stabile. Nell’occasione sarà consegnato ai presenti il nuovo “Vademecum Ispezioni” pubblicato da Fipe-Confcommercio, manuale pratico sulle regole da seguire, doveri ma anche diritti degli esercenti.

Corri la Vita 2019. Un “Mixer” di novità. Giovanni Minoli starter della XVII edizione

Sarà il celebre giornalista Giovanni Minoli a dare il via alla XVII edizione di CORRI LA VITA, che si svolgerà nel capoluogo toscano domenica 29 settembre. L’evento è uno degli appuntamenti più attesi e partecipati all’insegna della solidarietà, promuovendo la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno.

Sarà il celebre giornalista Giovanni Minoli a dare il via alla XVII edizione di CORRI LA VITA, che si svolgerà nel capoluogo toscano domenica 29 settembre. L’evento è uno degli appuntamenti più attesi e partecipati all’insegna della solidarietà, promuovendo la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno.

“Corri la Vita" 2019, torna il contest per la vetrina più bella dedicata alla corsa.

Tutti i commercianti fiorentini sono invitati a “sfidarsi” nell’allestimento della vetrina più creativa e originale utilizzando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2019. Domenica 29 settembre la premiazione del vincitore sullo stesso palco degli atleti.

 

Tutti i commercianti fiorentini sono invitati a “sfidarsi” nell’allestimento della vetrina più creativa e originale utilizzando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2019. Domenica 29 settembre la premiazione del vincitore sullo stesso palco degli atleti.

 

"La vetrina più bella" per festeggiare l'edizione 2019 di "Corri la Vita"

Domenica 29 settembre 2019 torna "Corri la Vita", l'appuntamento benefico più amato dai fiorentini.
Tutti i commercianti sono invitati a “sfidarsi” nell’allestimento della vetrina più creativa e originale utilizzando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2019.

Domenica 29 settembre 2019 torna "Corri la Vita", l'appuntamento benefico più amato dai fiorentini.
Tutti i commercianti sono invitati a “sfidarsi” nell’allestimento della vetrina più creativa e originale utilizzando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2019.

Stella al merito del lavoro, aperte le candidature.

C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per segnalare all’Ispettorato Territoriale del Lavoro i propri dipendenti meritevoli del titolo di “Maestro del Lavoro”. Possono essere premiati i cittadini italiani con almeno venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o di trent'anni alle dipendenze di aziende diverse. La consegna dell’onorificenza ogni anno durante la cerimonia del 1° Maggio. 

C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per segnalare all’Ispettorato Territoriale del Lavoro i propri dipendenti meritevoli del titolo di “Maestro del Lavoro”. Possono essere premiati i cittadini italiani con almeno venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o di trent'anni alle dipendenze di aziende diverse. La consegna dell’onorificenza ogni anno durante la cerimonia del 1° Maggio. 

Premio "Firenze e il Lavoro" 2019. La Camera di Commercio premia le aziende virtuose della provincia.

La Camera di Commercio di Firenze premia 100 imprese per l'attività svolta nel tessuto socio-economico fiorentino. Otto le categorie per le quali le imprese possono partecipare. Domande dal 12 agosto al 4 ottobre 2019.

La Camera di Commercio di Firenze premia 100 imprese per l'attività svolta nel tessuto socio-economico fiorentino. Otto le categorie per le quali le imprese possono partecipare. Domande dal 12 agosto al 4 ottobre 2019.

Pagine